lunedì 17 agosto 2015

IL BAMBINO E LA FOGLIA. STORIE IN RIMA

AUTUNNO

Ed ecco la seconda storia in rima riguardo l'autunno. Qui si parla di un dialogo tra un bambino ed una foglia...la foglia ha molte cose da insegnare al piccolo bimbo curioso.

STORIE IN RIMA

IL BAMBINO E LA FOGLIA


Perché mi guardi con quell'aria imbronciata?
Perché prima stavi sull'albero e ora sei cascata
Ma non ti sei fatta male cadendo senza scale?
Bambino mio sono una foglia
tu credi che la scala voglia?
Non la vuoi ? E perché? 
Non sarebbe più facile per te ?
A me piace leggera volare
volteggiare nell'aria che sembro danzare
Mi piace essere cullata dal vento
che poi a terra mi posa contento.
E ora che sei qui che farai?
Di certo un po ti annoierai!
Ci son le altre foglioline
le mie care sorelline
insieme un lungo sonno faremo
e in primavera ci sveglieremo.
Saremo forti e belle come non mai
saremo diverse , non mi ricinoscerai.
Ma se riconoscerti non potrò
Vuol dire che mai più ti troverò?
Se a primavera qui passerai
guarda sull'albero e mi vedrai.
Certo, sicuro che lo farò
ma tra le foglie ti troverò?
Se alzerai   il tuo viso
vedrai tra le foglie un sorriso
Sarò io che ti saluto
e che ti dico " Benvenuto "
Ecco così ci troveremo
e mai più ci lasceremo
e quando in autunno ritornerò giu
ad aspettarmi ci sarai tu.
Che bella cosa fogliolina mia
ti porterei a casa mia,
ma lo so , non puoi venire
devi proprio andare a dormire.
Allora ti cullo nella mia manina
dormi bene , mia  fogliolina.
La mestra Francy

Qui trovi la storia in rima   LO SPAVENTAPASSERI
                       E la poesia SONO L'AUTUNNO

Nessun commento: